Mostre

[MOSTRE] – Itinerari del Reportage Fotografico – Effetto Ghergo BFI – Montefano

COMUNICATO STAMPA
LA MOSTRA “ITINERARI DEL REPORTAGE POETICO”
AL MUSEO GHERGO DI MONTEFANO

Il Museo Ghergo è lieto di presentare la Mostra “Itinerari del reportage poetico” di Monia Marchionni e Alessandro Scattolini, a cura di Vincenzo Izzo.
Con questa esposizione inaugura “Museo Ghergo – Spazio Aperto”, uno spazio “Aperto” a giovani autori, “Aperto” a nuove proposte, a nuove visioni, “Aperto” a nuovi progetti e sensibilità.
Il reportage fotografico, genere intramontabile legato all’esplorazione e alla scoperta, viene esplorato in una nuova chiave da Monia Marchionni e Alessandro Scattolini. Questi talentuosi fotografi offrono una prospettiva contemporanea che va oltre la mera documentazione, esplorando sensibilità e riflessioni più profonde sul mondo che ci circonda.
Monia Marchionni presenta “ZANJ“, un progetto realizzato a Zanzibar che combina fotografia, collage e tessuti per mostrare il potere trasformativo dell’arte e dell’immaginazione. Le sue opere offrono una visione poetica e profonda della vita e della cultura dell’isola, riflettendo sul passato e sul futuro di una comunità resiliente.
Dall’altra parte, Alessandro Scattolini esplora la “Isolation” nel Lago Baikal, Siberia, catturando l’essenza dell’isolamento e della connessione attraverso immagini che trascendono il tempo e lo spazio. Le sue fotografie rivelano l’anima di un luogo dove il ghiaccio e la natura diventano protagonisti di una narrazione suggestiva.
La Mostra non è solo un’occasione per ammirare le opere di questi due autori, ma anche per riflettere sul ruolo della fotografia contemporanea nel raccontare storie complesse e stimolare nuove visioni e sensibilità.

 

MONIA MARCHIONNI
Nata a Fermo nel 1981, Monia Marchionni si è distinta nel campo della staged e conceptual photography, esponendo le sue opere in numerose mostre e ottenendo importanti riconoscimenti internazionali. I suoi scatti hanno vinto numerosi premi: Independent Photographer, Life Framer, IPA, FAPA, BIFA e TIFA, Lucie Award. Le sue foto sono pubblicate su Contrasto, Perimetro, Il Fotografo, PhotoVogue, SkyTG24, EyesOpen! Musée Magazine, TG Studio Aperto MAG, Photolux Magazine, Gente di Fotografia, Rolling Stone-Black Camera.

ALESSANDRO SCATTOLINI
Nato a Loreto nel 1991, Alessandro Scattolini si forma presso la Scuola Romana di Fotografia. A Londra lavora con fotografi di moda e reportage.  E’ fondatore di Studio Scattolini, i suoi progetti fotografici hanno ricevuto riconoscimenti come la menzione d’onore al Prix de la Photographie di Parigi. Vince il premio Ghergo come “Miglior Giovane Talento” (2016/2017) con “Isolation” e nel 2019 si aggiudica l’Italy Photo Award e la nomination al Siena Award. Realizza “Where the wind stops” in Sud America e nel 2020 “La terra è bassa” sulla vita contadina nelle Marche.

 

La Mostra resterà aperta al pubblico dal 23 Marzo al 14 Aprile 2024.

Il Museo Ghergo è aperto nei seguenti orari
Venerdì 16,30 – 19,30
Sabato e Domenica 10.30 – 12.30 e 16,30 – 19,30
Biglietto Intero € 5,00 – Biglietto Ridotto € 3,00

Per info e prenotazioni
Associazione Effetto Ghergo 3471422378
La prenotazione è sempre necessaria

Articoli correlati

Back to top button