Cronache

Giochiamo con la fotografia – Un libro di Enrico Maddalena

 
.
 

Cronache Di Cult

 
.
 
.

 
 
 

Giochiamo con la fotografia:

30 sfide per imparare a fotografare con lo smartphone e non solo.

 
Oggi la maggior parte delle foto sono scattate con un cellulare. Certo non è uno strumento paragonabile a una reflex di fascia alta, ma le case costruttrici di smartphone stanno spendendo capitali e intelligenze proprio per il comparto fotocamere. Così che non è pensabile ignorare questo nuovo aspetto della fotografia. D’altra parte, inizio il libro scrivendo che per produrre una buona foto occorrono tre cose che non si comprano su internet e di cui sono sprovvisti anche i ricchi banconi dei fotonegozianti e sono: la luce, la composizione e l’idea.
Quando l’Editore de Il Castello di Milano, presso il quale ho pubblicato il libro “Progettare, costruire e far volare le mongolfiere di carta” e il Libro “I segreti e le tecniche del disegno dal vivo” mi telefonò per propormi la scrittura di un libro per ragazzi sulla fotografia, ho accettato con entusiasmo.
 


 
E l’ho strutturato in tre sezioni dedicate appunto alla luce, alla composizione e all’idea.
Fotografia con il telefonino (che tutti i ragazzi hanno) ma anche con la fotocamera. D’altra parte la fotografia è più simile alla letteratura che alla pittura (non per nulla fotografia significa scrivere, e non dipingere, con la luce) e si può scrivere una poesia anche con un mozzicone di matita.
È dedicato ai ragazzi dalle elementari alle medie, ma credo utile un po’ per tutti perché, pur se tratto la tecnica in maniera leggera, il linguaggio fotografico quello no, quello è l’anima che pervade tutto il libro, assieme all’entusiasmo che anima sempre me quando scrivo o parlo di fotografia. E l’entusiasmo, si sa, è contagioso.
Allegati al libro ci sono due cartoni prestampati con cui realizzare una camera stenopeica, la nonna delle moderne fotocamere: il futuro a braccetto con  il passato nello stesso libro.
p.s. Mi ha di nuovo contattato lo stesso editore ma per farmi scrivere, pensate un po’, un libro sugli aeroplanini di carta.
Enrico Maddalena
 

 
 

 
 
Filmato di presentazione:
https://www.facebook.com/100000320851422/videos/2404256139707839/

Articoli correlati

2 commenti

  1. Mi piace aprire una riflessione “seriosa” con una confidenza: per me la fotografia è un piacere. Le ragioni che danno piacere cambiano nell’incedere nel percorso infinito della pratica fotografica.
    Sicuramente l’approccio ludico che Enrico Maddalena ha scelto per questo libro di avviamento al fotografare è quello giusto, perchè ci consente poi di parlare della forza che la fotografia ha di diventare linguaggio personale.
    La leggerezza della grafica con la quale si offre il libro, penso sia un modo per incoraggiare a crescere nel rapporto con il mezzo fotografico. Naturalmente esso servirà di più a chi sente nel fotografare un’attrazione intima verso la libertà di interpretare il soggetto rappresentato. Per queste persone il libro sarà prezioso, per gli stimoli che suggerisce nel aumentare le proprie competenze.
    Philips Corcia di Corcia afferma che “La fotografia è una lingua straniera che tutti pensano di conoscere”. Non credo che questa affermazione sia una sconsolata rassegnazione alla superficialità nel rapportarsi con la fotografia, penso invece che questo rapporto naturale con la fotografia sia una risorsa importante per allargare la schiera degli appassionati di fotografia che vorranno maturare un rapporto più profondo con questo formidabile mezzo espressivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button