NewsHome

SETTIMA EDIZIONE DELL’ ITALIAN STREET PHOTO FESTIVAL

Roma si illumina della presenza di Martin PARR

Il primo Festival di strada in Italia, che tutti gli appasssionati di questo modo di essere e di esprimersi hanno conosciuto e aspettano ogni anno con trepidazione, sta tornando.
Segnate le date: 26-27-28 aprile sempre a Roma presso Officine Fotografiche, in zona Ostiense.
Si sono già aperti i consueti concorsi fotografici all’ITALIAN STREET PHOTO FESTIVAL grazie allo sponsor Fujifilm, destinati alla fotografia street, ovvero foto singola, serie, photo realizzate con phone 
che ci daranno, come sempre, anche il polso di dove sta andando questo linguaggio tanto amato e praticato, soprattutto dai giovani, e saranno per noi tutti spunti di riflessione. Non mancherà, come nelle ultime edizioni, lo spazio per lo storytelling. I Giudici di ciascun categoria sono tra gli street photographers contemporanei più rappresentativi al mondo. Tra loro lo stesso ospite eccezionale di questa settima edizione, di cui FIAF è partner, MARTIN PARR che sarà il giudice finale sezioni vincitori per la foto singola.

Martin PARR – ITALY. Positano. 2013.
SPAIN. Benidorm. 1997. © Martin Parr/MAGNUM PHOTOS
Japan. Miyazaki. The Artificial beach inside the Ocean Dome. 1996. © Martin Parr / Magnum Photos
GB. England. Bristol. Playing bowls. 1995-1999. © Martin Parr / Magnum Photos
GB. England. New Brighton. From ‘The Last Resort’. 1983-85. © Martin Parr / Magnum Photos
GB. England. New Brighton. 1983-85. © Martin Parr / Magnum Photos

Ancora top secret, invece, le immagini del “fotografo-sociologo” che saranno in mostra quei tre giorni, ma di certo saremo tutti lì sabato sera alle ore 19.00 ad ascoltarlo, per conoscere aneddoti, novità, dalle parole del fotografo Magnum (lo è dal 1984) che da 50 anni impersonifica la fotografia documentaristica, che ha realizzato 120 libri, curati altre decine, e le cui foto sono conservate in molti musei del mondo. “Martin Parr è un cronista della nostra epoca. Di fronte al flusso sempre crescente di immagini diffuse dai media, le sue fotografie ci offrono l’opportunità di vedere il mondo dalla sua prospettiva unica.” ci ricorda lo scrittore e curatore Thomas Weski.

Nel corso del Festival si succederenno Photowalk con Lorenzo Catena e Barbara di Maio, Talk, entrambi eventi gratuiti senza prenotazione, tra cui l’immancabile a cura FIAF, dedicata al rapporto tra fotografia ed IA, e le letture Portfolio FIAF aperte a tutti alla domenica mattina. Ricordiamo che per i soci FIAF è attiva la convenzione a cura del Dip. Convenzioni, per partecipare a prezzo agevolato ai due workshop organizzati quest’anno e che vedono coinvolti due autori a noi cari: SARA MUNARI e SALVATORE MATARAZZO. Il fotografo toscano membro del collettivo “Full Frontal Flash” si racconterà in una talk sabato 27 aprile alle ore 18.00.

SALVATORE_MATARAZZO_STREET_7
Sara Munari

Altra talk imperdibile, on line questa volta, quella con il fotografo americano MATT BLACK, giudice nella sezione storytelling, domenica alle ore 15.00 che parlerà del suo mondo fotografico. Chi ha avuto la fortuna di visitare Narni Immaginaria sa già cosa aspettarsi dal fotografo Magnum che nella sua American Geography  ha esplorato la cruda realtà americana, a partire dalla Central Valley californiana, fino a coprire in 5 viaggi ben 46 stati diversi.

In questo tempo di avvicinamento al Festival, come nostra consuetudine, Il Dipartimento Social, referente FIAF al Festival, vi farà conoscere meglio, qui e sulla pagina facebook gli ospiti, i giudici …e che nomi ragazzi!! Ne vedremo delle belle, anzi bellissime immagini.

Intanto potete trovare maggiori info dal sito dell’evento cliccando qui    E per partecipare ai concorsi fotografici, con chiusura il 3 marzo, invece qui clicca

© Giuseppe Gricia, ISPF 2023 finalist photo
© Tavepong Pratoomwong serie finalista ISPF 2023
© Massimo Pellone, narrazione finalista ISPF 2023
© Sukhjeet Singh, ISPF 2023 finalist by phone

STAY TUNED

Debora Valentini (Direttrice Dip. Social della FIAF)

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button