ArchivioEventi fotografici

Dimensione Istria – Stefano Cusumano di Fausto Raschiatore

DIMENSIONE ISTRIA

Stefano Cusumano

di Fausto Raschiatore

DENTRO L’ISTRIA. UN PERCORSO FOTOGRAFICO CONTEMPORANEO

“Dimensione Istria”. Questo il titolo del fotolibro di Stefano Cusumano in uscita per la Punto Marte Editrice nel quale sono raccolte 114 immagini a colori (204 pagine. Formato cm 28×28. Euro 26). Un’opera curata nei contenuti e nella forma, un omaggio all’Istria e alla sua Storia. Un lavoro fotografico realizzato “dentro” l’Istria, tra le atmosfere, gli equilibri e il succedersi degli eventi del vivere quotidiano, con un’impostazione strutturale pragmatica in modo da contribuire alla migliore comprensione dei ritmi di lettura, della scansione dei riferimenti storici, della valenza dei cromatismi, dosati con equilibrio e congruenza narrativa. Il tutto in un quadro iconografico in grado di dare la giusta visibilità alle specificità e alle caratterizzazioni che da sempre sono i tratti distintivi di questo Territorio.

L’Istria è una Penisola speciale e merita un trattamento speciale. Come in questo lavoro, appunto, del tutto speciale. Un libro di fotografie che, pur avendo nel corpus delle immagini, il cuore pulsante dell’opera e della propria esistenza, il significante della proposta culturale, concede uno spazio alla Storia e alla Letteratura. Ed è una scelta straordinaria che s’impone evidentemente in casi straordinari. Come qui, in Dimensione Istria. Alla Storia tramite una studiosa come Renata Fasson che ha curato il profilo storico dell’Istria, e alla Letteratura con Liginia Fratantaro Roberto (Ligi per la famiglia e per gli amici) che, invece, ha tratteggiato, con una serie di riflessioni e di racconti di taglio letterario, alcuni aspetti dell’universo istriano con equilibrio tra reale e immaginario, sulla linea delle sue pubblicazioni, note per i contenuti, sempre finalizzati all’invio di messaggi sulla misura nelle relazioni, sul superamento delle incomprensioni, dei malintesi, degli attriti. Da “matura anima istriana”, come è solita dire la scrittrice, figlia di una terra complessa, ma dolce e genuina. Oltre all’introduzione firmata da Fausto Raschiatore il fotolibro presenta un riflessione d’Autore di Boris Pahor, scrittore istriano.

Stefano Cusumano ama la fotografia e in particolare quella di paesaggio; da sempre utilizza la macchina fotografica per esprimersi intimamente in termini di creatività artistica e per porre sulla ribalta dell’orizzonte visibile le sintesi delle proprie riflessioni. In questo quadro nasce Dimensione Istria, un book d’immagini a cui l’autore ha affidato le proprie riflessioni sull’Istria dando al messaggio che ne scaturisce la giusta visibilità. E non solo. Egli è andato oltre, ha sentito la necessità di penetrare il visibile, si è imposto di essere profondo, efficace, incisivo. Un omaggio di gratitudine per l’ospitalità che gli viene riservata nei suoi frequenti soggiorni in terra istriana, un ulteriore approfondimento culturale per l’ampliamento delle conoscenze a tutti i livelli possibili.

Dimensione Istria è una ricerca sviluppata secondo un progetto, studiato nella forma e nei contenuti, e un programma articolato su diverse direttrici di studio e d’indagine. Quando il fotografo scatta una foto in Istria si sente investito di un compito speciale, straordinario, un incarico vero e proprio che è dovuto anche alla speciale storia che caratterizza la Penisola istriana. Una storia nella Storia, stimolante oltre che dal punto di vista meramente storico anche da quello culturale. L’autore coniuga i contenuti visibili e non visibili del contesto che indaga ed esplora con le esigenze del proprio modo di intendere la fotografia e del suo linguaggio espressivo. Egli si affida alla fotografia per studiare, interpretare e capire l’Istria, il suo presente e il suo passato. Di più. Penetra col suo obiettivo nei meandri dei luoghi e nella loro storia. Vuole capire i diversi contesti, raccogliere testimonianze, ma vuole anche interpretare l’osservato. Conoscere bene e nei dettagli la superficie delle cose. E questo, fotografando l’Istria, non sempre è possibile perché l’evento storico quasi sempre “prevale” sugli altri aspetti, linguistico-espressivi, estetico-narrativi, addirittura descrittivi.

Stefano Cusumano è un cultore della storia dell’Istria e degli eventi che l’hanno determinata. E’ affascinato dal passato e dalle specificità che la caratterizzano e la connotano come emerge dagli scatti, raccolti in questo volume e realizzati negli ultimi cinque anni. Una selezione di segmenti per la quale si è studiato una impaginazione che desse ritmo e coerenza alla lettura. Non solo. Che fosse, al contempo, anche in grado di dare al lavoro un equilibrio strutturale che coniugasse bene, in un linguaggio fotografico di alto livello, in termini di narratività, di composizione, di estetica, una trama iconografica con al centro il colore, variabile importante per una lettura autentica dell’Istria e del suo paesaggio.

 .
.
.
.
.
.
.
.
.
.

 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button