ArchivioComunicazioni del Dipartimento

Agenda 2012, attività autunnali

Agenda 2012, attività autunnali.

E’ stato completato il calendario delle attività previste in questi ultimi tre mesi dell’anno che troverete esposte nel Post Agenda, sempre leggibile tra i tre Post di testata del Blog: https://fiaf.net/agoradicult/2012/02/13/gli-appuntamenti-del-2012/.

Sestri Levante

Le attività riportate nell’Agenda del Dipartimento Cultura FIAF sono delle occasioni di incontro offerte agli iscritti. Esse nascono da iniziative degli iscritti stessi o da inviti ricevuti dalle Associazioni Fotografiche FIAF; nell’aderire agli inviti si è cercato di distribuire la presenza nel maggior numero di regioni possibile.

Bibbiena

Il Dipartimento Cultura FIAF partecipa alle attività intercircolo o se le promuove sono aperte a tutti gli appassionati fotografi.

Naturalmente ci sono eccezioni: i Circoli particolarmente numerosi oppure quelli collocati in zone a bassa densità di Associazioni fotografiche.

Le finalità della attività del Dipartimento Cultura FIAF sono le seguenti:

 – Dare un volto e una voce agli iscritti che pubblicano i propri progetti sul Blog Agorà Di Cult, avviando in tal modo delle relazioni umane tra i fotografi che animano le nostre attività.

– Potenziare al massimo il momento della condivisione delle conoscenze, in modo che gli iscritti siano gli uni per gli altri uno stimolo di crescita.

– Accrescere nei fotografi la capacità di comprensione delle opere fotografiche, attraverso l’esercizio pubblico della Critica fotografica condotta serenamente con umiltà e spirito di ricerca.

– Accrescere la consapevolezza negli autori di quanto hanno realizzato nelle loro opere, per dare loro fiducia nelle proprie capacità e incoraggiarare lo sviluppo dei loro nuovi orientamenti di ricerca fotografica.

Sestri Levante

Le attività del Dipartimento Cultura FIAF non hanno la finalità di formare, che è il compito della didattica, esse stimolano l’evoluzione dell’esercizio della fotografia con la condivisione delle conoscenze e accompagnano i fotografi nel loro percorso artistico con la relazione umana.

Sassoferrato

Le nostre attività si devono distinguere per l’innovazione nel modo con cui sono condotte e nella freschezza dei contenuti. Il loro fine è quello di porre il fotografo nelle migliori condizioni per compiere la libera espressione del proprio talento.

Quindi ogni fotografo nel Dipartimento Cultura FIAF non è chiamato a uniformarsi a modelli predeterminati, come avviene nella formazione, ma contribuire ad arricchire il nostro ambiente donandoci la sua novità creativa, superando il timore di non essere all’altezza, perché tutti siamo in cammino e quindi nessuno è arrivato!

Sestri Levante

In questo anno di avviamento del Dipartimento Cultura le attività poste in Agenda sono state solo quelle che mi vedevano presente. E’ stata una scelta inevitabile al fine di avviare uno stile di conduzione delle attività e conoscere iscritti con i quali abbiamo avuto i primi contatti su Internet, in Agorà Di Cult.

Sassoferrato
Ferrara

Sta nascendo una Agorà Di Cult reale a fianco di quella virtuale del Blog molto interessante e fresca, composta da fotografi di varia età e estrazione culturale.

Sul Blog stanno emergendo nuove figure molto interessanti che potranno essere chiamate ad animare in vario modo le attività culturali delle Associazioni fotografiche aderenti alla FIAF.

Colorno

Concludo con l’invito ai giovani appassionati fotografi a essere presenti su Agorà Di Cult con le loro opere o quelle dei fotografi che amano, sia che siano opere fotografiche che ricerche sulla fotografia ad ampio raggio, come avete già visto pubblicare in questo anno di avvio.

I contenuti di Agorà Di Cult li decidono i progetti degli iscritti e fin ad ora non sono molti i ventenni o i trentenni che hanno proposto pubblicazioni.

Silvano Bicocchi
Direttore del Dipartimento Cultura FIAF
 
 
 
 

Articoli correlati

3 commenti

  1. “…ogni fotografo nel Dipartimento Cultura FIAF non è chiamato a uniformarsi a modelli predeterminati”
    Secondo me in queste parole c’è la vera innovazione di questo dipartimento: Un confronto aperto, disponibile e sincero verso ogni espressione fotografica.

  2. …condivido pienamente quanto detto da Marco: questa “freschezza” è palpabile sia nei momenti di incontro reale nelle varie manifestazioni, che virtualmente su web.
    A noi il compito di mantenerla tale, senza rinchiuderla in qualche buia “cantina”, dove spesso si pensava di poterla “conservare”.

  3. Mi associo, io sono solo agli inizi ma, devo ammettere, percepisco una bella energia, positiva e pulita!
    Credo che la parola d’ordine adottabile sia “condivisione”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button